2010-2011
Progetto REA, Ricerche sull’Ecologia Affettiva – in collaborazione con l’Università della Valle d’Aosta

Naturalmente Creativi

Proposta educativa di O Thiasos TeatroNatura che cerca di riconnettere i bambini e i ragazzi con la natura, in una relazione più profonda. Un’esperienza creativa che restituisce spazi vitali di libertà, scoperta ed espressività corporea, ma anche un progetto specifico dedicato alla narrazione e all’interpretazione del mito classico, per emozionare e risignificare luoghi esterni e interni con il teatro, attraverso laboratori, spettacoli con e per bambine/i e ragazze/i

Leggi l’articolo pubblicato a seguito della ricerca:
 http://www.esciencecentral.org/journals/how-does-psychological-restoration-work-in-children-an-exploratory-study-2375-4494-1000200.php?aid=51905 

Una risposta:
Ecologia Affettiva per la Sostenibilità Giuseppe Barbiero 
Etroubles (AO) 2010-2011

IRIS – Interdisciplinary Research Institute on Sustainability, Torino
Dipartimento di Filosofia, Pedagogia e Psicologia, Università degli Studi di Verona
Laboratorio di Ecologia Affettiva, Dipartimento di Scienze Umane e Sociali, Università della Valle d’Aosta

————————————————————————————————————————————————-2014-2015

Natura vissuta, natura narrata

“Bambini e Natura. Percorso di ricerca interdisciplinare su natura vissuta e natura narrata”
Assegno di Ricerca con l’Università della Valle d’Aosta, dicembre 2014-dicembre 2015 

Progetto diretto da Sista Bramini e condotto dalla Compagnia O Thiasos TeatroNatura con l’Università della Valle D’Aosta (dipartimento di Scienze Umane e Sociali), in collaborazione con l’Assessorato all’Agricoltura e Risorse naturali della Regione Autonoma Valle D’Aosta, Parco Nazionale del Gran Paradiso e Parco Regionale Mont Avic
Responsabile Scientifico: prof. Giuseppe Barbiero
Responsabile rapporti con l’Università: Carla Taglietti

Programma di ricerca e attività scientifica 
L’obiettivo di questo progetto è stato scrivere 12 fiabe, basate sull’esperienza diretta di ricerca del TeatroNatura e sulla conoscenza scientifica del territorio e degli ecosistemi, per connettere l’immaginario infantile con la geografia e l’ecologia affettiva della bioregione Valle d’Aosta

Prima tappa di lavoro : 27 giugno-4 luglio 2015, Val di Cogne, Valsavaranche, Val di Rhèmes (Parco Nazionale Gran Paradiso)
Seconda tappa di lavoro: 31 agosto-9 settembre 2015, Val Soana (Parco Nazionale Gran Paradiso)
Terza tappa di lavoro: 10 settembre-13 settembre 2015, Champorcher (Parco Regionale Mont Avic)

Con Camilla Dell’Agnola, Silvia Giorgi, Veronica Pavani, Carla Taglietti, Valentina Turrini
Antropologia visuale Fabrizio Magnani
Direzione artistica Sista Bramini