La Centaura

4 - 8 settembre 2018

Lungo le Mura Medievali Lungo Lago Marconi, Arona (No)
ore 19.40

La Centaura
Teatro Itinerante 

di Dacia Maraini
con Camilla Dell’Agnola e Valentina Turrini
costumi di Marta Ragazzoni
regia di Sista Bramini
produzione Il Teatro sull’Acqua e O Thiasos TeatroNatura

Una centaura chiamata Centaura e Alice, quella del Paese delle Meraviglie, s’incontrano sul lungo lago di Arona evocate dal ritrovamento delle mura antiche della città.  Centaura, la donna cavallo, scaturisce dal mito classico e Alice dalla fiaba letteraria. Se l’apparizione di Centaura ci apre alle leggende di fondazione che sempre legano una città alle sue mura, è Alice a prendere in mano la narrazione e ricordare al pubblico, con arguzia e leggerezza, avvenimenti storici e leggendari avvenuti lungo le mura ritrovate. Passeggiando accanto e tra il pubblico, i due surreali personaggi rievocano l’antico castello di Arona e la Rocca che fu distrutta da Napoleone, le colonne di militari con i cavalli grondanti di sudore diretti al valico del Sempione, le gesta dei martiri Graziano e Felino di cui la città conserva ancora le reliquie, l’arrivo di Garibaldi…Alice, interpretata da Camilla Dell’Agnola, e Centaura interpretata da Valentina Turrini, sono due personaggi femminili molto diversi. Ciò che le unisce è la riluttanza di fronte alla crudeltà della Storia cui oppongono i loro mondi fantastici. Ma se Centaura sconsolata finisce per ritornare nel suo mondo antico di sogno, Alice più empatica di fronte alla sofferenza umana e ai suoi entusiasmi, sceglie di trasformarsi in cittadina europea e di Arona.
Centaura prosegue la collaborazione tra Dacia Maraini e la compagnia O Thiasos  TeatroNatura diretta da Sista Bramini che da più di venticinque anni realizza un progetto artistico tra teatro, natura e i siti archeologici. In Arona che vola, spettacolo sull’acqua dello scorso anno con la drammaturgia di Dacia Maraini e la regia di Sista Bramini, la sfida era stata dar voce al Lago Maggiore perché narrasse ed evocasse davanti al pubblico le vicende più impressionanti e significative accadute sulle sue sponde. Quest’anno, intrecciando il restauro dei resti delle mura antiche con la passione per il mito nutrita da O Thiasos TeatroNatura, Dacia Maraini propone Centaura, un breve dialogo teatrale accolto dalla regia di Sista Bramini come un nuovo capitolo di narrazione della città, una sorta di eco poetica dello spettacolo sul lago dell’anno passato. 

leggi qui il programma completo del Festival Teatro sull’Acqua

 

I commenti sono chiusi.