Noi e l’arte: essere nella relazione

12 - 13 gennaio 2019

Sala concerti della Scuola Popolare di Musica di Testaccio, piazza Giustiniani 4/a, Roma

Un dialogo creativo tra rigore e immaginazione, vincoli e libertà, inconscio e finalità cosciente

PRIMA SESSIONE (sabato 12 gennaio, ore 14.40 – 18.30) coordina e introduce Linda Fuxa

ore 14.30 – 15 : registrazione dei partecipanti a cura di Mauro Chicca e Anna Quattrucci videomessaggio di Nora Bateson

Sergio Manghi : Ecologia dell’arte e ricerca della grazia nel tempo della vertigine digitale e del capitalismo estetizzante

Paolo Cintio : Musica e improvvisazione: il gioco svelato

Luca Casadio : Arte, inconscio, cambiamento: l’attualità di Gregory Bateson

SECONDA SESSIONE  (domenica 13 gennaio, ore 9.30 – 13.00) coordina Chiara Massullo 

Tiziano Rosselli : Musica come esperienza: la liberazione del suono dall’ossessione del controllo dei mezzi

Sista Bramini : Natura fuori, Natura dentro: percezioni, emozioni e riflessioni nel TeatroNatura Tiziano Possamai : Il sapere dell’arte

ore 13-14.30, in sede, pausa pranzo (una colazione offerta dal CB)

TERZA SESSIONE (domenica 13 gennaio, ore 14.30 – 18.00)  coordina Angela Petrone

Daniele Bravi : Dall’idea all’abbandono dell’Io nell’atto creativo. Dialogo con il compositore e le sue opere Paolo Monti e Gianni Tomasetig : In!Canto – Ponte olo-relazionale tra cielo & terra_“to pulse or not to pulse” Elsa Manenti ed Ersilia Bosco : Taiji : L’Armonia, linguaggio del corpo e della mente

A ogni relazione seguirà un dibattito.

Per iscriversi : inviare una e mail a seminari@circolobateson.it
le iscrizioni saranno aperte il 7 dicembre ; numero dei posti disponibili : 80.

La quota di iscrizione (contributo alle spese) è di 12 euro, da versare all’inizio dei lavori del seminario.

I commenti sono chiusi.