Miti di Stelle

12 agosto 2015

Lago Sinizzo, S. Demetrio ne’ Vestini (Aq)
Ore 19.00

MITI DI STELLE                                                                                              

dalle Metamorfosi di Ovidio
narrazione di Sista Bramini 
polifonie tradizionali est europee arrangiate da Francesca Ferri, eseguite dal vivo da Camilla Dell’Agnola, Valentina Turrini, Francesca Ferri 

Nel cielo stellato, spazio e tempo, letteratura e scienza, vastità e intimità si intrecciano aprendo in noi uno sguardo, inedito quanto antico, su alcuni spazi dell’anima. Le costellazioni: enigmi da sciogliere, emblemi da interrogare, configurazioni archetipiche alle quali attingere, sono sopra di noi e, ogni notte viaggiando, si mostrano. Pianeta: da planeo, erro, a ricordarci che l’ errare è ciò che ci fa umani. E le stelle, fredde, infinitamente distanti, punti fermi della realtà, sono anche incandescenti e gravide di storie dove sensualità, strazio, commozione e bellezza si compongono in forme essenziali, e cantano:di Callisto, seguace di Diana, che vittima del desiderio di Giove, divenne l’Orsa Maggiore;degli altri amori di Giove e delle incredibili forme che assunse per congiungersi a Ganimede, a Io, a Europa, a Leda… di come per sempre sedotti, siano divenuti satelliti del suo pianeta oppure le costellazioni del Cigno e dell’Aquila che, allo zenit, nel Triangolo Estivo, ci sovrastano ogni estate. In ascolto, attraverso la notte, gli spettatori incontreranno alcuni tra i principali miti legati al cielo notturno e alcuni tra i più bei canti polifonici della tradizione popolare legati alla natura, alla notte. Come da sempre si è fatto, tenendo le stelle come riferimento.

Sista Bramini torna a Pietre che cantano, dopo lo spettacolo realizzato alle Pagliare di Tione degli Abruzzi  nel 2014,  per una prima volta del festival in un luogo bellissimo e appartato: il lago Sinizzo di S. Demetrio ne’ Vestini. Dal 2009, a causa dei danni causati dal terremoto alle chiese di S.Demetrio, a Stiffe e a S. Giovanni, non era più stato possibile ospitare qui i concerti del festival – con le narrazioni del Teatro Natura di Sista Bramini e della sua compagnia di attrici e musiciste, il festival trova una collocazione inedita da proporre al suo pubblico. 

biglietti € 10/ € 8
info: 338 2511945

Programma completo del Festival “Pietre che cantano”
www.pietrechecantano.it


 

 

I commenti sono chiusi.

Miti di Stelle

12 agosto 2015

Lago Sinizzo, S. Demetrio ne’ Vestini (Aq)
Ore 19.00

MITI DI STELLE                                                                                              

dalle Metamorfosi di Ovidio
narrazione di Sista Bramini 
polifonie tradizionali est europee arrangiate da Francesca Ferri, eseguite dal vivo da Camilla Dell’Agnola, Valentina Turrini, Francesca Ferri 

Nel cielo stellato, spazio e tempo, letteratura e scienza, vastità e intimità si intrecciano aprendo in noi uno sguardo, inedito quanto antico, su alcuni spazi dell’anima. Le costellazioni: enigmi da sciogliere, emblemi da interrogare, configurazioni archetipiche alle quali attingere, sono sopra di noi e, ogni notte viaggiando, si mostrano. Pianeta: da planeo, erro, a ricordarci che l’ errare è ciò che ci fa umani. E le stelle, fredde, infinitamente distanti, punti fermi della realtà, sono anche incandescenti e gravide di storie dove sensualità, strazio, commozione e bellezza si compongono in forme essenziali, e cantano:di Callisto, seguace di Diana, che vittima del desiderio di Giove, divenne l’Orsa Maggiore;degli altri amori di Giove e delle incredibili forme che assunse per congiungersi a Ganimede, a Io, a Europa, a Leda… di come per sempre sedotti, siano divenuti satelliti del suo pianeta oppure le costellazioni del Cigno e dell’Aquila che, allo zenit, nel Triangolo Estivo, ci sovrastano ogni estate. In ascolto, attraverso la notte, gli spettatori incontreranno alcuni tra i principali miti legati al cielo notturno e alcuni tra i più bei canti polifonici della tradizione popolare legati alla natura, alla notte. Come da sempre si è fatto, tenendo le stelle come riferimento.

Sista Bramini torna a Pietre che cantano, dopo lo spettacolo realizzato alle Pagliare di Tione degli Abruzzi  nel 2014,  per una prima volta del festival in un luogo bellissimo e appartato: il lago Sinizzo di S. Demetrio ne’ Vestini. Dal 2009, a causa dei danni causati dal terremoto alle chiese di S.Demetrio, a Stiffe e a S. Giovanni, non era più stato possibile ospitare qui i concerti del festival – con le narrazioni del Teatro Natura di Sista Bramini e della sua compagnia di attrici e musiciste, il festival trova una collocazione inedita da proporre al suo pubblico. 

biglietti € 10/ € 8
info: 338 2511945

Programma completo del Festival “Pietre che cantano”
www.pietrechecantano.it


 

 

I commenti sono chiusi.